to top

Il turismo sostenibile deve far parte del futuro dei nostri ragazzi

ssk_111597041_sinis_capo_san_marco_ivan_m_munoz_rsz

Per quest’estate vi propongo un tipo di vacanza sostenibile e una valida alternativa per i nostri figli per questa primavera:

parliamo della Penisola del Sinis in Sardegna.

Abbiamo parlato di questa realtà grazie a Daniela Meloni durante la Nobel Week di Dicembre a Sanremo. Qui tutte le informazioni.

Camminate in posti molto belli, a volte si riesce a fare anche il bagno al mare perché alcuni luoghi sono lungo costa. Abbinamento con degustazioni – cooking lessons per cena. Ecco un esempio di programma.

Per dormire questo è il link alla pagina del B&B Limolo che funge da residenza durante i programmi o che può essere utilizzato autonomamente.

In generale questo è il sito sul quale ci sono varie altre attività (barca a vela etc.) questo per conoscere una zona meno conosciuta della Sardegna e per questo così interessante.

www.sinistable.com

Per sapere di più sul Sinis potete cliccare qui.

Qui di seguito uno dei tanti link sui Giganti di Monte Prama, la scoperta archeologica rivoluzionaria che sta contribuendo a cambiare la storia di questo luoghi (la scoperta sconvolge molte datazioni attribuite da storici e archeologici alle vicende del Mediterraneo) e l’economia del turismo sostenibile in Sardegna

https://www.sardegnaturismo.it/it/monte-prama-la-patria-dei-giganti

Insomma un luogo da vivere anche con i ragazzi per insegnare loro che esiste un rapporto diverso con l’ambiente e che il rispetto del mondo nel quale viviamo li aiuta a crescere sani e consapevoli.