to top

Sigarette Elettroniche:  per chi inizia sono un incentivo, però aiutano gli adulti a smettere.

ecig

Una revisione di 800 lavori scientifici, pare dimostrare che tra i giovani le sigarette elettroniche  sembrano sorta di rito di iniziazione al fumo. Per gli adulti invece pare che aiutino a smettere di fumare e riducano i rischi per salute.

Le National Academies of Sciences, Engineering, and Medicine, hanno scritto un rapporto, commissionato dal Congresso americano, sulle sigarette elettroniche, valutando la loro utilità per smettere di fumare. Lo studio è stato sponsorizzato dalla Food and Drug Administration americana. Gli esperti esaminando oltre 800 studi sulle sigarette elettroniche hanno visto che gli adulti che le usano possono essere spinti a smettere di fumare, ma per i giovani, che le utilizzano in numero molto superiore possono rappresentare una via per iniziare a fumare le sigarette normali.

Inoltre, questo rapporto definisce le sigarette elettroniche molto meno nocive di quelle con il tabacco, ma non del tutto prive di rischi per la salute, in particolare per gli effetti nel tempo. Il periodo di osservazione è ancora troppo breve per avere risultati definitivi. Non è ancora possibile stabilire se la dannosità delle sigarette elettroniche sia maggiore o minore rispetto a quelle tradizionali.

I punti specifici valutati sono stati:

Esposizione alla nicotina ed alle sostanze tossiche: La quantità di nicotina che si assume dipende da quanta ne è stata messa nella liquido della sigaretta, però è sovrapponibile a quella delle sigarette con il tabacco, Riguardo alle sostanze potenzialmente tossiche , queste sono in quantità inferiore alle sigarette normali. Negli adulti, l’uso costante e continuo delle sigarette elettroniche riduce il rischio di esposizione diretta alle sostanze tossiche ed oncogene, e riduce anche il rischio di danno a breve termine sugli organi. Nei giovani l’uso delle sigarette elettroniche aumenta il rischio di passaggio alle sigarette tradizionali a base di tabacco

Dipendenza e potenzialità di abuso. Anche l’uso delle sigarette elettroniche  può provocare dipendenza,  ma in modo meno grave del tabacco, però la gestualità e l’uso dei prodotti con nicotina possono modificare in senso peggiorativo la dipendenza.

L’Esposizione passiva per coloro che sono vicino al fumatore, se c’è nicotina nel liquido usato, è sovrapponibile o leggermene inferiore per chi usa sigaretta elettronica, comunque persiste il rischio.

L’aumento o la variazione del rischio di tumore richiede ancora numerosi ed approfonditi studi, sia in senso positivo che negativo.

Anche gli studi sull’apparato respiratorio devono essere approfonditi, anche se è stata dimostrato in alcuni casi un aumento della tosse e dei sintomi di asma bronchiale tra gli adolescenti che usano le sigarette elettroniche

Non ci sono effetti sulla fertilità e sula riproduzione e sullo sviluppo.

L’uso improprio delle sigarette elettroniche può provocare diversi danni ed avvelenamenti, bisogna acquistare prodotti di qualità ed usarli seguendo le istruzioni, altrimenti i rischi di avvelenamento o di ustioni possono essere elevati .

In definitiva, per gli adulti sembrano meno pericolose delle sigarette tradizionali, e possono in alcuni casi aiutare e smettere di fumare. Per i giovani, invece possono essere un mezzo per avvicinarli all’uso del tabacco, pertanto bisogna ostacolarne e proibirne l’uso negli adolescenti

Tratto da Quotidiano Sanità.