to top

Quando gli asini aiutano i bambini

latte asina

Un tempo, in molte nostre regioni, quando una mamma non poteva allattare, su consiglio dei nonni,  invece che al latte vaccino, chi poteva ricorreva al latte di asina.

Oggi i latti artificiali sono in grado di riprodurre la composizione nutritiva del latte materno, sia in termini quantitativi che qualitativi. Ciò che però non riescono a riprodurre in laboratorio con altrettanta facilità, è la ricchezza, di batteri benefici, di anticorpi e di sostanze battericide (come il lisozima) presenti nel latte umano, utili per una corretta crescita del neonato.

Il latte di asina si è rivelato efficace e utile in questi casi, in quanto ha una composizione nutrizionale  molto simile a quella del latte materno. Per questo motivo, si sta cercando di diffondere l’uso di questo latte, nel rispetto e nella tutela dell’integrità e della salute degli animali che lo producono, e sempre più noi pediatri lo conosciamo e lo appreziamo.

Quando i bambini non possono essere allattati al seno o presentano allergia al latte vaccino, tra le varie terapie ipotizzabili, quella del latte d’asina è una delle più interessanti.

Questo latte si è dimostrato in grado di nutrire il bambino con un basso rischio di allergenicità, permette al neonato di costruirsi un completo sistema immunitario,  grazie all’elevata presenza di lisozima e lattoferrina. Infine, grazie a queste sue peculiarità, favorisce la protezione dagli attacchi infettivi soprattutto respiratori e intestinali.

Il latte di asina contiene un basso tenore di grassi e proteine, rispetto a quello di mucca. Si presenta ricco di lattosio, zucchero del latte che stimola l’assorbimento intestinale del calcio e che riveste il ruolo di probiotico, rappresentando il substrato ideale per un corretto sviluppo della flora microbica intestinale. Infine, il latte d’asina è ricco di vitamina C, Calcio e di Omega-3, i grassi polinsaturi che proteggono dalle malattie infiammatorie e cardiache. Come il latte materno contiene molti batteri benefici, i probiotici, microrganismi che riequilibrano la flora intestinale.

Se siete curiose di provarlo potete trovarlo nelle farmacie, nella comoda formulazione in polvere,( fresco pastorizzato invece nelle farmacie del Piemonte, Liguria e Valle D’Aosta), dove una mamma anche in viaggio può con l’aggiunta dell’acqua riempire il biberon del suo bambino.

Una curiosità:

il latte d’asina può essere usato anche dagli adulti, ha un gusto delicato e particolare ed è molto digeribile.